Una regione tutta da scoprire e degustare!

Friuli Venezia Giulia una regione da scoprire e degustare

Una regione tutta da scoprire e degustare!


Il Friuli Venezia Giulia offre una grande varietà di sapori e prodotti tipici. In questa regione di confine (con Austria, Veneto e Slovenia) si sono incrociati popoli, lingue e tradizioni che hanno arricchito non solo il patrimonio culturale, ma anche quello enogastronomico: si possono infatti assaporare influenze mitteleuropee, mediterranee e slave, senza dimenticare la saporita cucina popolare dai piatti semplici e genuini, arricchiti da erbe spontanee, preparata in campagna e sui monti.

I protagonisti di questa cucina conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo sono diversi. Un esempio primo tra tutti è il rinomato Prosciutto di San Daniele, a cui si affiancano altri due ottimi Prosciutti crudi regionali: il Prosciutto di Sauris e quello di Cormons. Il vino friulano è un altro primato mondiale di qualità e raffinatezza, ma non l’unica bevanda alcolica prodotta in Friuli. Tipica infatti è la grappa, ottenuta con la distillazione delle vinacce e la birra, la cui tradizione in regione proviene dalle popolazioni Celtiche e Germaniche che si stanziarono qui anticamente.

La straordinaria posizione geografica del Friuli Venezia-Giulia è un altro punto a favore della ricca offerta di prodotti e ricette in questa regione: bagnata dal mare Adriatico, solcata da numerosi corsi d’acqua e delimitata dalle Dolomiti e dalla Alpi, sulle tavole friulane si trovano pesce, carni e selvaggina.

Da zona a zona variano infatti le specie marine pescabili, quelle allevate sia in acqua salata che in acqua dolce e le relative ricette. Una tra tutte ricordiamo la trota, Regina di San Daniele. La stessa cosa vale per la carne: le ricette locali, tramandate di generazione in generazione, le diverse modalità di cottura e conservazione sono varie e numerose. Tra tutti i molteplici salumi tipici, segnaliamo la Pitina, un particolare insaccato avvolto nella farina di polenta che si abbina molto bene alla Cipolla Rosa della val Cosa.

In questo veloce viaggio nella cucina friulana non possiamo dimenticare il ruolo fondamentale che il formaggio ha sulle tavole friulane. Caratteristici di questa regione ce ne sono davvero tantissimi, ma ricordiamo il famosissimo Montasio che prende il nome dal celebre altopiano, nel quale viene prodotto fin dal 1200; il Formadi Frant; il Formaggio Asìno, le caciotte di capra e il Frico, che non è un formaggio, ma una ricetta a base di formaggio, presente in tutta la regione, in centinaia di varianti locali. 

Notevole è anche la produzione di mele che negli ultimi anni, grazie ad una sempre maggiore attenzione alle tradizioni e ai prodotti, ha visto anche la riscoperta delle varietà autoctone più antiche.

Per approfondire e scoprire tutti gli altri prodotti friulani: http://www.ersa.fvg.it/divulgativa/prodotti-tradizionali.