Il ponte di Pinzano al Tagliamento

Il Ponte di Pinzano

Il ponte di Pinzano al Tagliamento


Pinzano si colloca su una strettoia naturale del letto del fiume Tagliamento, dove da tempi antichi fu collocato un punto di attraversamento con zattere e poi traghetti. Nel 1906 fu costruito il primo ponte che era all’epoca il più grande ponte in cemento armato d’Europa:  la struttura era lunga 181 metri e alta 30 metri sul livello delle acque, costituita da  tre archi parabolici.

Durante la Prima Guerra mondiale, considerata l’impossibilità di fermare gli austro-tedeschi nella battaglia di Ragogna, il 1º novembre un’arcata del ponte venne fatta saltare nel tentativo quantomeno di rallentare l’avanzata.

Ricostruito successivamente, venne fortemente danneggiato a causa di una terribile piena nel novembre del 1966. I lavori per il nuovo ponte si conclusero 4 anni dopo con un’altra opera all’avanguardia: una sola esile arcata, in cemento armato precompresso eretta con la spettacolare tecnica costruttiva a sbalzo senza sostegno supera i 185 metri di lunghezza, tra le due rive. A conferma della sua solidità, il nuovo ponte non riportò danni durante il terremoto del 1976, e ancora oggi svolge la sua essenziale funzione di collegamento con San Daniele ed Udine.