Ragogna

Ragogna

Ragogna


Il comune di Ragogna si trova a 5 km da Ronco Margherita, sulla sponda opposta del Tagliamento ed è molto conosciuto sia per la sua importanza naturalistica, che per il suo ruolo storico durante il primo conflitto mondiale.

Tutta la zona gode di una caratteristica molto particolare: in uno spazio ridotto si passa dal fiume alla pianura, dal lago alla collina e al monte.

Seguendo un antico sentiero pedonale si scende dal centro storico di San Daniele per proseguire verso il lago di Ragogna, un gioiello floristico e faunistico, tra canneti, torbiere e prati umidi. Vi si possono osservare l’airone cenerino, il germano reale, la gallinella d’acqua e il cigno reale. Di particolare rilevanza escursionistica risulta anche la rete sentieristica del percorso CAI e dei sentieri della Grande Guerra, che avvolgono il monte in tutto il suo sviluppo e che permettono la visita alle più importanti fortificazioni risalenti alla Prima Guerra Mondiale lungo le originali vie militari. Determinante infatti fu la battaglia di Ragogna ed il successivo sfondamento di Cornino, svoltosi tra il 30 ottobre ed il 3 novembre del 1917, durante la ritirata di Caporetto.

Per la rilevanza strategica la zona venne rioccupata militarmente durante la seconda guerra mondiale e fu sede di scontri nell’ambito della guerra di liberazione.

Per approfondire e partecipare alle escursioni, consigliamo di visitare il Museo della grande Guerra di Ragogna: http://www.grandeguerra-ragogna.it/ita/museo.php