ARGINUM

ARGINUM


Arginum

Zona di produzione: Friuli Venezia Giulia

Vitigno: Ucelut – Sciaglin

Sistema di allevamento: Doppio Capovolto con sesto d’impianto di 4000 piante per ettaro

Vendemmia: La vendemmia comincia a seconda delle due diverse tipologie tra la metà e fine settembre e con la verifica della maturazione dell’uva nelle diverse ubicazioni dei vigneti e prosegue fino ad inizio ottobre Successivamente, l’uva viene portata in cantina per un’ulteriore selezione qualitativa per poi essere destinata alla vinificazione.

Vinificazione: L’uva viene delicatamente diraspata e subito dopo viene sottoposta ad una leggera criomacerazione per un breve periodo. Successivamente viene pressata in modo soffice ed il mosto ottenuto viene collocato all’interno di recipienti in acciaio inox dove avverrà la prima fermentazione alcolica. Il vino viene lasciato maturare negli stessi contenitori per alcuni mesi. Segue l’imbottigliamento in presenza di complete ossidazioni. Altri ben 40 mesi di affinamento sui lieviti ne esaltano il processo di rifermentazione, dopodiché le bottiglie vengono poste orizzontalmente in degli appositi cavalletti, detti pupitres, vengono manualmente e giornalmente fatte girare ed inclinate poi per permettere ai lieviti di sedimentare verso il collo della bottiglia, prima della sboccatura o dégorgement finale, detto “à la volée”, così come voleva l’arte e la tradizione antica.

Colore: Giallo paglierino con lievi riflessi dorati

Note olfattive e gustative: Al naso dona delle piacevoli note pulite e fruttate, dalle note agrumate e da una buonissima acidità derivante dal vitigno Sciaglin, dai profumi floreali del tiglio e fiori di acacia per l’Ucelut.

Abbinamenti gastronomici: Perfetto come antipasto con cruditè di verdure e pinzimonio, carni bianchi, arrosti dai sapori rivisitati scaloppine dai sapori agrumati che ne esaltano i suoi profumi.

Temperatura di servizio: 8° C

Gradazione alcolica: 12,5% Vol.

 

DOWNLOAD PDF VAI ALLO SHOP